Ventisei

E se il “ventiventi” volesse insegnarci qualcosa? Sono gli anni del consenso dissenziente, del silenzio rumoroso, dell’anticonformismo domato, della rivoluzione in scatola, dell’indignazione preconfezionata, prêt a porter, da ingurgitare all’occorrenza. Sono gli anni nei quali se esprimi il tuo pensiero devi stare attento a non essere troppo approssimativo o troppo appassionato, verresti additato come pacifista oContinua a leggere “Ventisei”

Ognuno è una storia da raccontare

Il mattino è un via vai metodico. Questi serpentoni neri d’asfalto che si srotolano sotto i nostri piedi si lasciano calpestare da ondate di individui stanchi e assonnati che camminano, inseguono, rincorrono… semplicemente vanno. Tutto in modo ripetitivo, quasi schematico. Li guardi bene negli occhi e hanno ancora il ticchettio lento e veloce della svegliaContinua a leggere “Ognuno è una storia da raccontare”