L’Ortica – L’erba cattiva

L’ortica (Urtica dioica) è una pianta erbacea perenne originaria dell’Africa e dell’Asia occidentale ma ad oggi diffusa anche in Europa e in tutte le zone temperate. E’ da sempre considerata l’erba “cattiva” per via del suo potere altamente irritante. Il suo nome, infatti, deriva dal latino uro che significa letteralmente “brucio”; le sue foglie sonoContinua a leggere “L’Ortica – L’erba cattiva”

Miti tossici: uomini divenuti leggenda, brillanti e immorali

La società del nuovo millennio è un contesto decadente. Povera di animo, subordinata a valori ibridi nei riguardi dei quali, anche il più scettico dei poeti, si mostrerebbe privo di ripensamenti nell’accettare tout court la pragmatica visione di Dino Campana “questo è il peggiore dei mondi possibili”. Spesso gli educatori poco sentimentali, e più sentimentalisti,Continua a leggere “Miti tossici: uomini divenuti leggenda, brillanti e immorali”

Italia: terra di santi, poeti e disoccupazione femminile

Attualmente siamo il Paese con il più alto tasso di disoccupazione femminile in Europa. Ma perché il problema riguarda tutti? La scorsa estate mi sono imbattuta in “42 gradi, idee che bruciano”, un festival volto a promuovere il pensiero libero e il confronto delle idee. Quella sera le ospiti erano Michela Murgia e Chiara Tagliaferri,Continua a leggere “Italia: terra di santi, poeti e disoccupazione femminile”

Biancospino – La pianta del cuore

Il Biancospino (Crataegus monogyna), appartenente alla famiglia delle Rosacee, è da sempre conosciuta come “la pianta del cuore” per la sua spiccata attività cardioprotettiva e antiossidante. Il suo nome deriva dalla parola greca kràtaigos dovuto proprio alla robustezza e alla durezza del suo legno. La pianta, molto longeva, cresce spontanea in montagna e in collinaContinua a leggere “Biancospino – La pianta del cuore”

Ognuno è una storia da raccontare

Il mattino è un via vai metodico. Questi serpentoni neri d’asfalto che si srotolano sotto i nostri piedi si lasciano calpestare da ondate di individui stanchi e assonnati che camminano, inseguono, rincorrono… semplicemente vanno. Tutto in modo ripetitivo, quasi schematico. Li guardi bene negli occhi e hanno ancora il ticchettio lento e veloce della svegliaContinua a leggere “Ognuno è una storia da raccontare”