Il maschilismo e le palle che rotolano su un campo di calcio

Un’iniziativa benefica si trasforma nell’ennesima ghettizzazione sociale Cari maschi, è arrivato il momento di tirare fuori le palle. Prestiamo però attenzione e non facciamoci fuorviare dall’uso secolare di questa definizione, sintetizzata miseramente nel corso delle epoche sull’esibizione sfacciata della virulenza, del machismo, del celodurismo di Bossiana memoria, della conquista di una donna esibita come trofeoContinua a leggere “Il maschilismo e le palle che rotolano su un campo di calcio”

La pornografia del dolore

Ho riflettuto molto su questo titolo appariscente, ma facendo una ricerca in rete ho scoperto l’esistenza di un mondo più oscuro di quello che avevo immaginato. L’idea degli articoli del collettivo zen è quella di analizzare situazioni sociali relative al contesto storico in cui viviamo, basandomi su questo avevo un’idea precisa sul pezzo da scrivere.Continua a leggere “La pornografia del dolore”

Hallelujahez

Il messaggio dell’artista Fedez diventi il Vangelo del vivere civile La domenica, come da tradizione inculcataci sin dalla tenera età, è sempre il momento giusto per santificare le feste. “Hallelujah, Hallejuah” è l’acclamazione di giubilo, già evocata in una canzone di Leonard Cohen che si sganciava dal significato meramente religioso del termine per attribuirgli unaContinua a leggere “Hallelujahez”

World Voice Day. La Giornata Mondiale della Voce

La giornata mondiale della voce nasce in Brasile nel 1999, per poi diventare un evento mondiale nel 2002. Non è un evento fine a se stesso. Nasce come forma di incoraggiamento a prendersi cura del proprio strumento di comunicazione. Perché la voce non è fondamentale solo per chi la utilizza per professione (cantanti, attori, performer,Continua a leggere “World Voice Day. La Giornata Mondiale della Voce”

Che fine ha fatto la bellezza?

Nel 2018 tra gli utenti dell’uscente iPhoneXS è scaturita una polemica inaspettata: il nuovo smartphone era colpevole di scattare selfie troppo perfetti. Non c’era nessun filtro bellezza da attivare o disattivare nelle impostazioni della fotocamera, semplicemente il software di quel tipo di smartphone era stato impostato in modo tale da rendere la pelle di qualsiasiContinua a leggere “Che fine ha fatto la bellezza?”

La fobia della civiltà

Scherza coi fanti ma lascia stare i Zan(ti): si potrebbe riassumere così l’ennesima pagina buia di una Nazione che sembra non aver ancora metabolizzato l’accantonamento delle lunghe ed interminabili stagioni di caccia alle streghe. Non sono infatti bastati quattro secoli di processi, torture e roghi per inculcare nel mondo contemporaneo una strategia comune nel superamentoContinua a leggere “La fobia della civiltà”

Empowerment femminile e altre questioni scomode

Di empowerment femminile si parla ormai “troppo” spesso. Il termine è entrato nel linguaggio comune e, a volte, se ne abusa. Non è più una parola solo per gli “addetti ai lavori”, ma i talk si sprecano. E anche a noi capita di parlarne davanti ad un caffè o un the. Eppure, l’ “empowerment” femminileContinua a leggere “Empowerment femminile e altre questioni scomode”

Musica e voce: benessere psico-fisico sin dalla gravidanza

Le neuroscienze hanno sottolineato da tempo l’importanza della musica, poiché favorisce la crescita armonica nel bambino: coordinamento, concentrazione, concetti spazio-temporali. Stimola lo sviluppo cognitivo, linguistico ed emotivo. Ma la musica ha effetti sia su piccoli che su grandi. Aiuta ad alleviare ed eliminare stati di nervosismo, ansia, angoscia e stress. Sono stati emotivi caratterizzati daContinua a leggere “Musica e voce: benessere psico-fisico sin dalla gravidanza”

Correre per arrivare

Una cosa che mi ha sempre affascinata nelle persone è la velocità, intesa come qualcosa a metà tra l’atletica leggera e la grandezza vettoriale. Tutti corrono, continuamente. Corrono e rincorrono. Qualcuno, qualcosa. Ho corso anche io. La velocità accanto all’arrivo. Il passo svelto accanto al raggiungimento di qualcosa. Correre per arrivare in cima, correre perContinua a leggere “Correre per arrivare”