World Voice Day. La Giornata Mondiale della Voce

La giornata mondiale della voce nasce in Brasile nel 1999, per poi diventare un evento mondiale nel 2002. Non è un evento fine a se stesso. Nasce come forma di incoraggiamento a prendersi cura del proprio strumento di comunicazione. Perché la voce non è fondamentale solo per chi la utilizza per professione (cantanti, attori, performer, insegnanti), ma lo è per ciascun individuo. É l’essenza stessa della nostra umanità.

Ci permette di comunicare, è il mezzo principale con cui dare e ricevere il nostro sapere. Una voce trasmette sentimenti, emozioni. Tranquillizza. Pensate semplicemente a come chiamiamo le persone a noi care, come pronunciamo il loro nome. L’obiettivo quindi è quello di informare e spronare ad una maggiore consapevolezza sull’uso, a volte “sbagliato”, riconoscere eventuali problemi, prevenirli o sapere a chi rivolgersi per curarli.

Che tu sia un cantante, un attore, un professionista della voce o meno, non importa. La tua voce è unica. Perciò prenditene cura!

Qualche consiglio:

  • utilizza una tonalità media quando parli, per non affaticare eccessivamente le corde vocali.

Anche sussurrare o bisbigliare a lungo può creare piccoli traumi, proprio come se stessimo urlando. A volte può sembrare naturale schiarire la voce, ma in realtà sarebbe meglio evitarlo. Ecco l’alternativa: inspira, raccogli tutta la saliva che hai in bocca e deglutisci come se ingoiassi un pezzetto di mela. Oppure riproduci una “a” afona e deglutisci.

  • Evita il più possibile alcol e sigarette.  L’alcol, come il caffè, disidrata le corde vocali, per cui irrita la mucosa.

Il fumo infiamma le corde e a lungo andare può danneggiarle, cambiandone il tono o addirittura portare a raucedine, anche cronica.

  • Bevi spesso e umidifica gli ambienti. Ma non bere bevande troppo fredde o troppo calde. L’equilibrio sta sempre nel mezzo. Gli sbalzi di temperatura possono provocare dei traumi, perciò scegli sempre una bevanda a temperatura ambiente.
  • Riduci l’inquinamento acustico. Non stare troppo a lungo in posti affollati (anche se non può capitare in questo periodo). Evita di tenere la musica troppo alta mentre parli con qualcuno.
  • Sfatiamo il mito delle caramelle alla menta o pasticche al mentolo. Non danno sollievo in caso di mal di gola perché provocano secchezza delle mucose. Meglio delle caramelle al miele o alla propoli.
  • Dormire almeno 7 ore a notte. Il riposo è fondamentale.
  • E per te che canti o usi la voce in modo intenso, che sia per professione o per hobby, ricorda di riscaldarti sempre prima di cantare!

Infuso di oggi: zenzero e limone, magari con un puntino di miele.

Buona giornata mondiale della voce.

Chiara Tomaselli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...